menu
Opera San Francesco per i Poveri
Opera San Francesco per i Poveri
Home / Comunicazione / News / 1959 - 2009: 50 anni insieme per aiutare i poveri

Dicembre 2009

1959 - 2009: 50 ANNI INSIEME PER AIUTARE I POVERI

Fondata nel 1959, Opera San Francesco ha proseguito la missione di Fra Cecilio che, fin dai primi anni del dopoguerra, accoglieva i poveri e offriva loro un piatto di minestra e il conforto delle parole di un uomo di fede.
In breve tempo, grazie all'impegno del frate, la portineria del Convento divenne luogo di accoglienza e carità per i poveri di Milano, che ogni giorno affollavano il piazzale della chiesa in attesa di ricevere un aiuto. Proprio per alleviare la loro attesa, spesso sottoposta a freddo e intemperie, nel 1958 l'industriale e benefattore Emilio Grignani decise di dare il proprio contributo per costruire una struttura adeguata a fornire loro un luogo protetto. Fu così che l'anno seguente nacque Opera San Francesco con l'apertura della Mensa.
Da allora molte iniziative, progetti e realizzazioni hanno contribuito al miglioramento dei servizi ai poveri, sempre gratuiti e offerti a tutti.

Nel corso degli anni alcuni servizi, in origine concentrati in Corso Concordia, sono stati dislocati in altri luoghi della città.
L'Ambulatorio, prima animato da pochi volontari e dotato di una sola poltrona dentistica e due stanzette per le visite, è stato trasferito nel 1997 in Via Bixio divenendo un centro medico polispecialistico di riferimento per chi non ha accesso all'assistenza sanitaria.
I dati testimoniano quanto la nuova sede dell'ambulatorio fosse necessaria. Le prestazioni mediche hanno registrato un continuo incremento negli anni successivi: nel 1994 le prestazioni annuali erano 1804, 22.203 nel 1998 e più di 33.000 nel 2008, con una media di 139 visite al giorno.

Nel 1994, la Mensa è stata organizzata con un funzionale self service e le cucine sono state rinnovate. Questa prima ristrutturazione, pur mantenendo invariato il numero di 140 posti a sedere, ha permesso di passare dai 140 pasti giornalieri del 1959, ai 504 pasti giornalieri del 1994.

Nel 1998-1999 è stata fatta una seconda ristrutturazione con l'ampliamento della Mensa: i posti a sedere sono passati da 140 a 180. Ciò ha permesso di passare dai 504 pasti giornalieri del 1994 ai 2000 pasti che oggi riusciamo a distribuire ogni giorno.

Nel 2003, gli spazi di attesa su Corso Concordia sono stati organizzati in un'accogliente isola pedonale con panchine e una pensilina di copertura che protegge dal maltempo chi attende di entrare in mensa.

Per offrire un punto di riferimento a chi non ha nulla è stata riorganizzata l'Area Sociale, che offre uno sportello di orientamento del lavoro e gestisce colloqui e assegnazioni di piccoli appartamenti di accoglienza temporanea.

Anche il servizio Docce e Guardaroba in questi anni ha avuto più spazio ed ha raddoppiato la sua capacità ricettiva.
Altro importante cambiamento ha visto coinvolto il Centro raccolta, luogo indispensabile per il servizio del Guardaroba. Dapprima collocato in Via Apuleio, oggi la nuova e rinnovata struttura di Via Vallazze, di ben 1200 metri quadrati, è in grado di far fronte alle crescenti donazioni dei benefattori.

Oggi in Via Vallazze transitano migliaia di capi di abbigliamento, coperte, scarpe e sacchi a pelo che permettono ai nostri utenti di vestirsi dignitosamente e di ripararsi dal freddo.

Infine, per far fronte alle sempre nuove esigenze, nei primi mesi del 2010 l'Ambulatorio verrà rinnovato, ampliato e trasferito in un'ala del convento dei Cappuccini di Piazza Velasquez sempre a Milano.
Un'evoluzione continua per OSF, che è cresciuta insieme all'impegno dei volontari e alla solidarietà dei benefattori, vere colonne portanti dell'associazione.

Oggi OSF può contare, infatti, sull'impegno quotidiano di oltre 500 volontari: persone fortemente motivate che hanno saputo donare un aiuto concreto e una speranza a chi ne ha avuto bisogno. E non dimentichiamo i migliaia di benefattori che, grazie al loro contributo, danno ad OSF gli strumenti e le risorse per operare al meglio.

Una mano all'uomo. Tutti i giorni. Quella di Opera San Francesco è una storia di accoglienza costruita giorno dopo giorno, insieme ai volontari e ai tanti benefattori che hanno reso possibile la creazione di un luogo dove l'uomo rinasce ogni giorno.

Sfoglia l'album fotografico della storia di OSF!

 

Notizia presente
nella newsletter
Dicembre 2009