menu
Opera San Francesco per i Poveri
Opera San Francesco per i Poveri
Home / Comunicazione / News / Il servizio sociale di OSF

Febbraio 2011

IL SERVIZIO SOCIALE DI OSF

Il servizio sociale di OSF offre progetti di sostegno agli emarginati e ai bisognosi con l'obiettivo di restituire autonomia e garantire ad ogni persona la possibilità di una vita dignitosa. Il servizio è aperto a tutti coloro che ne facciano richiesta, per fare un colloquio è sufficiente prendere appuntamento con l'assistente sociale presso lo sportello del servizio accoglienza in Via Kramer 1 a Milano.

I casi che si presentano all'attenzione di OSF sono per la maggior parte persone sole ma ci sono anche nuclei familiari, sia italiani che stranieri.

Gli utenti che accedono al servizio sociale di OSF sono nella maggior parte dei casi persone che hanno vissuto o stanno vivendo situazioni problematiche e destabilizzanti come la perdita del lavoro o dell'autonomia economica, la mancanza di un adeguato alloggio o nel caso degli stranieri, la delusione delle proprie aspettative lavorative.

Le domande che giungono al servizio sono molteplici: si va da richieste di aiuto concreto a bisogni specifici. Per esempio la necessità di un alloggio, ma anche supporto su come rinnovare il permesso di soggiorno, come ottenere la residenza, l'invalidità, come partecipare ai bandi per gli alloggi di edilizia residenziale pubblica. L'assistente sociale attraverso il colloquio valuta la situazione da ogni punto di vista: personale, emotivo, familiare, abitativo, economico ed occupazionale. Se possibile OSF provvede interamente ai bisogni dei richiedenti e, dove necessario, gestisce le richieste in collaborazione con il servizio psicologico del poliambulatorio di OSF o con il servizio di assistenza legale.

Qualora il servizio sociale non abbia la possibilità di sopperire alle difficoltà degli utenti, l'assistente sociale offre un orientamento personalizzato sui servizi socio-assistenziali in grado di soddisfare i bisogni di ciascuno. Viene quindi svolto un continuo lavoro di rete con i servizi territoriali pubblici del Comune di Milano e con enti del privato sociale con cui OSF ha costruito e intrattiene costanti rapporti di collaborazione.

Nel 2010 sono stati effettuati 111 colloqui, di cui 79 con uomini e 32 con donne, 48 di nazionalità italiana e 63 straniera.

Gli utenti stranieri che hanno richiesto il colloquio con il servizio sociale di OSF provengono da 28 paesi diversi, tra questi quello da cui proviene il maggior numero di utenti è il Marocco (8 colloqui).

 

Notizia presente
nella newsletter
Febbraio 2011