menu
Opera San Francesco per i Poveri
Opera San Francesco per i Poveri
Home / Comunicazione / News / 2012: un anno tutto in crescita

Gennaio 2013

2012: UN ANNO TUTTO IN CRESCITA

Si è appena chiuso un anno e le tabelle coi numeri, a confronto con quelle del 2011, riportano quasi tutte il segno più, a cominciare dal numero degli utenti che si sono rivolti almeno una volta ai nostri servizi: 26.945 nel 2012 rispetto ai 23.968 nel 2011.

In mensa complessivamente sono stati serviti 827.525 pasti (467.385 pranzi e 360.140 cene) per una media giornaliera di 2.644 coperti: l'aumento nell'anno è di 115.139 (erano 712.387 nel 2011), cioè quasi il 16% in più dell'anno precedente che, in pratica, significa 375 pasti in più in media tutti i giorni.

Se il numero delle nuove tessere per accedere ai servizi non mostra una crescita significativa (8.937 rispetto a 8.786) è invece rilevante l'aumento dei rinnovi trimestrali: quasi 5mila in più (30.720 nel 2012, 25.910 nel 2011), a dimostrare che gli utenti tendono ad essere sempre più stanziali e ad utilizzare i servizi con una certa regolarità.

Ci sono stati 12.405 cambi d'abito nell'anno con una media giornaliera di 53 (erano 51) e un deciso incremento delle docce per gli uomini che passano dalle 26.453 del 2011 alle 33.237 del 2012: questi dati, conteggiati insieme agli altri servizi igienici (pediluvi, barbe, trattamenti antiscabbia) portano a un totale di 63.960 ingressi alle docce per l'igiene personale degli uomini. Con i dati relativi alle docce donne (1.596 ingressi) si arriva al numero totale di 65.556: diecimila ingressi docce in più dell'anno precedente (55.144 è il dato 2011).

Per fortuna, a fronte di queste richieste, aumenta anche il numero dei volontari sui quali possiamo fare affidamento: 672 presenze nel 2012 (+77) comprese quelle dei 205 medici (+40). I medici dunque da circa 160 in media al mese sono diventati 205 e meno male, dal momento che l'aumento dell'utenza comporta anche un aumento delle prestazioni erogate negli ambulatori: 37.290 nel 2012 rispetto alle 32.934 dell'anno precedente, con un incremento medio giornaliero del 13%.

Si mantengono sempre molto alte nell'anno le richieste per medicina di base (11.015) e sempre di più prestazioni specialistiche: aumentano cardiologia (1.065), psicoterapia (1.903) e psichiatria (524), più che raddoppiate diabetologia (464) e molto deciso l'aumento di richieste per odontoiatria (+1.388) mentre hanno buona riuscita anche alcuni progetti finalizzati alla prevenzione. È cresciuto molto (+1681) il numero di famiglie o persone povere che hanno usufruito del servizio farmacia.

La nota dolente, per chiudere, sono i costi: sulla spesa complessiva di 5.170.602 euro ha pesato per il 36% la mensa, per il 27% l'ambulatorio, per l'8,5% docce e guardaroba. Quasi centoventimila euro in più dell'anno precedente dovuto alla crescita dell'utenza: il nostro impegno è quello di riuscire ad accontentare chiunque chieda i nostri servizi.

Condividi su: Condividi con Facebook Condividi con Twitter

 

Notizia presente
nella newsletter
Gennaio 2013