menu
Opera San Francesco per i Poveri
Opera San Francesco per i Poveri
Home / Comunicazione / News / Volontari in festa con OSF

Dicembre 2013

VOLONTARI IN FESTA CON OSF

E’ oggi un esercito di settecento volontari (di cui il 34% medici) quello che insieme a Opera San Francesco ogni giorno offre assistenza gratuita a chi si trova in difficoltà: settecento persone generose che mettono a disposizione degli altri il loro tempo, le loro braccia, la loro professionalità e soprattutto un cuore capace di accoglienza e di ascolto. In mensa, alle docce, al guardaroba, al centro raccolta, all’accettazione, in ambulatorio, nell’area sociale e in segreteria, l’entusiasmo dei volontari arriva ovunque: e per ringraziare di questo impegno ha luogo la tradizionale festa, che si è svolta quest’anno il 15 dicembre.

Una giornata gelida, scaldata dall’amicizia e dal calore: dopo la Santa Messa celebrata alle 10.30 nella chiesa di viale Piave, i volontari erano attesi nell’Auditorium di via Kramer per la proiezione del filmato su alcuni momenti importanti del calendario 2013 di OSF, vale a dire quegli appuntamenti che vengono annualmente organizzati per diffondere il messaggio di carità e di solidarietà. In primavera si scende in piazza con Il pane di OSF, iniziativa di sensibilizzazione e raccolta fondi nata per far conoscere le nostre attività, mentre gli eventi proposti nel mese di ottobre da Insieme a San Francesco oggi offrono, proprio nella giornata dedicata ai volontari, l’occasione per riflettere insieme sui valori e gli insegnamenti del Santo di Assisi che si perpetuano nel tempo.

Poi si sono aperte ai volontari le porte della mensa per il pranzo, anche quest’anno offerto da Air Chef, un importante catering dei servizi aerei e anche vero e proprio esempio di volontariato aziendale, come è stato dimostrato anche il giorno precedente, sabato 14, quando si è svolto il pranzo di Natale offerto ai bisognosi. Il gustoso menù tra antipasti multietnici e piatti tipici della cucina italiana è stato molto gradito e applaudito dagli ospiti in uno spirito di festa e di condivisione.

Per la festa dei nostri volontari, i cuochi del Cielo hanno davvero superato le vette: dopo gli aperitivi è stato servito un antipasto all’italiana seguito da gustosi primi e sostanziosi secondi. Vini e spumante hanno contribuito a rendere festoso il brindisi dei volontari: persone di ogni età, professione, credo religioso, ceto sociale, unite da un sentimento di uguaglianza e dal desiderio di contribuire, col loro impegno, a valorizzare e a promuovere la dignità di chi è povero.

Condividi su: Condividi con Facebook Condividi con Twitter

 

Notizia presente
nella newsletter
Dicembre 2013