menu
Opera San Francesco per i Poveri
Opera San Francesco per i Poveri
Home / Comunicazione / News / Insieme a San Francesco 2014

Ottobre 2014

INSIEME A SAN FRANCESCO 2014

Gli eventi della manifestazione Insieme a San Francesco oggi si sono appena conclusi con successo: negli anni sono diventanti un appuntamento molto atteso e apprezzato da un numero sempre maggiore di benefattori, volontari, amici; è un pubblico attento, partecipe e desideroso di condividere gli spunti di riflessioni suggeriti da Opera, rivolti soprattutto all’impegno verso i poveri, alla loro accoglienza e al loro ascolto.

E’ stato un mese di incontri, che si è aperto col Transito di San Francesco e la celebrazione della Santa Messa presieduta da Monsignor Paolo Martinelli, neo vescovo ausiliare di Milano; nell’omelia, citando Papa Francesco, ha richiamato con forza il valore della solidarietà e l’impegno della Chiesa, chiamata verso le periferie del mondo. Numerosissime persone, con la loro presenza, testimoniavano la loro devozione per il Santo di Assisi e il forte legame con la comunità dei frati.

Il concerto di martedì 14 ottobre, organizzato in collaborazione con la Società dei Concerti e tenuto dal Quartetto d’archi del Teatro San Carlo, accompagnato al piano da Enrica Ciccarelli e Stefania Mormone, ha poi regalato l’emozione di un’esecuzione perfetta di brani noti e molto amati dal pubblico. Il Quartettsatz di Schubert, il concerto n. 1 di Chopin e il Quintetto in la maggiore di Antonin Dvorak sono stati premiati da una platea con fragorosi applausi.

Anche il cineforum ogni anno è sempre più seguito. Sala al completo per entrambe le proiezioni in cartellone, due film importanti, molto diversi, ma entrambi di grande successo: il bellissimo e toccante Il villaggio di cartone di Ermanno Olmi e l’apparentemente leggero, ma commovente Il Concerto di Radu Mihaileanu. L’esperienza e la sensibilità di fra Davide Sironi, che ha condotto il dibattito, ha offerto al pubblico interessanti e profonde chiavi interpretative.

A conclusione il pranzo benefico organizzato il 26 ottobre nella mensa di OSF ci ha regalato forti emozioni. L’indovinata ‘ricetta’ di Grandi cuochi all’Opera, confermata dalla grande partecipazione a questo evento nel segno della solidarietà, si basa sull’entusiasmo, potremmo quasi dire la riconoscenza, dei cuochi per essere stati coinvolti e aver contribuito al successo dell’iniziativa. E’ l’atmosfera amichevole e festosa che si crea, grazie all’ingrediente speciale della generosità che lega tutti i presenti: dagli ospiti, ai cuochi, a Identità Golose (con il suo prezioso aiuto), ai fornitori di pane, vini, acqua, birra, apparecchiature, personale. Tutti sentono di fare parte di un progetto di solidarietà vissuto con partecipazione ed entusiasmo.  
La mensa era al completo, anche con tavoli aggiuntivi per accogliere le 193 persone che hanno molto apprezzato il tema del pranzo: "Alla scoperta dei sapori della Milano di oggi". Non la proposta di menu della tradizione milanese, ma piuttosto la scoperta della varietà che può offrire, oggi, la ristorazione d’eccellenza della città. Il creativo benvenuto di Mauricio Zillo del ristorante Rebelot è stato servito nel chiostro, bello e accogliente nella giornata di sole autunnale. Nella mensa, apparecchiata e allestita in modo impeccabile, si sono susseguite le portate degli altri cuochi, tutte eccellenti e inaspettate: le capesante alla pizzaiola con patate soffiate di Andrea Berton, l’orzotto allo zafferano con crostini di grana, croccantini di animelle dorate e polvere di funghi trombetta di Claudio Sadler, gli involtini di vitello al profumo di arancia di Daniel Canzian con Mauro Brun e Bruno Rebuffi; per chiudere, l'ottimo panettone con crema leggera di cioccolato fondente e croccante di cioccolato di Vincenzo Santoro e Davide Comaschi della pasticceria Martesana.

Tra gli ospiti, il vice sindaco Ada Lucia De Cesaris, che ha avuto parole di stima e incoraggiamento per l’attività di Opera San Francesco, l’assessore alla Sicurezza, coesione e volontariato, Marco Granelli, oltre a Franco D’Alfonso, assessore al Commercio, attività produttive e turismo. Grandi applausi per padre Maurizio che ha presentato l’iniziativa e descritto l’attività di OSF, per Paolo Marchi di Identità Golose che ha introdotto con competenza e simpatia i brillanti e comunicativi chef e soprattutto per Francesco Bonacci, uno dei cuochi di OSF, al quale il pubblico ha dimostrato particolare apprezzamento per l’attività che svolge presso la mensa dei poveri.

Grazie a tutti e appuntamento per il prossimo anno!

Condividi su: Condividi con Facebook Condividi con Twitter

 

Notizia presente
nella newsletter
Ottobre 2014