menu
Opera San Francesco per i Poveri
Opera San Francesco per i Poveri
Home / Comunicazione / News / L'Università Bocconi arriva in mensa

Novembre 2014

L'UNIVERSITÀ BOCCONI ARRIVA IN MENSA

Puoi donare alcune ore del tuo tempo per attività di volontariato, insieme ad altri studenti, docenti e staff dell'università: non è necessario avere una preparazione specifica per rendersi utile! Questo l’invito che i ragazzi della Bocconi hanno trovato nel campus dell’ateneo tra le iniziative di Community and Social Engagement, che promuove in ambiente universitario valori etici e sociali.

L'Università infatti, in collaborazione con l’associazione studentesca Students for Humanity, ha organizzato il giorno 4 ottobre il primo Community Day, la prima esperienza collettiva di volontariato in occasione della Giornata del Dono, per avvicinare al mondo del volontariato studenti universitari, docenti e personale. La responsabilità sociale è uno dei valori fondanti l’identità Bocconi - hanno scritto il rettore Andrea Sironi e il consigliere delegato Bruno Pavesi - per questo abbiamo proposto iniziative e stimoli su questo tema, non solo come occasioni di aggiornamento e riflessione, ma anche come opportunità concrete di impegno.

Ai bocconiani è stato così proposto di donare alcune ore a Opera San Francesco per servire a pranzo o a cena,  presso l’Opera Cardinal Ferrari per dare una mano anche nell’intrattenere gli ospiti o insieme ai City Angels per una ronda in città nel pomeriggio. Partecipare è al tempo stesso semplice ma molto premiante: conoscerai tante storie e realtà nuove, incontrerai persone che hanno la tua stessa sensibilità e scoprirai la ricchezza insita nel dono.

Francesca Cavola è stata la referente del gruppo di Opera San Francesco; una decina di studenti che, assieme al rettore Andrea Sironi, si sono presentati in mensa come volontari per un giorno, il 4 ottobre. E che racconta sua esperienza.
“Un sabato comune agli occhi di tutti, un giorno speciale agli occhi dei volontari e degli ospiti che si apprestavano a consumare il pranzo alla mensa dei frati cappuccini di viale Piave. Forse perché era San Francesco o forse perché quel sabato la mensa era popolata di volti nuovi, tutto era in festa, le persone e persino il menù del giorno! All’entrata della mensa una coda lunghissima, attirava l’attenzione dei passanti.
Volontari per un giorno provenienti dall’Università Bocconi e operatori fissi della struttura dalle 11.30 alle 14.30 hanno reso speciale il pranzo a 1326 persone che, chi più chi meno rapidamente, hanno consumato un insolito menù festivo. Venivano serviti tortellini in bianco, fettina di vitello con patate, dolce e frutta!
C’era aria di festa, perché, nonostante la povertà, le difficoltà, le barriere della vita che sembrano insormontabili, c’è sempre spazio per un sorriso. Quei 1326 volti erano ognuno una storia che voleva essere raccontata, che voleva uscire, a suo modo, attraverso gesti e parole.
È così che si è svolto il primo “Community Day” per la Bocconi, sabato di festa per gli ospiti, sabato di servizio per i frati e sabato di nuove conoscenze per i volontari di Opera San Francesco. Una giornata all’insegna del dono e della fratellanza che ha permesso a tante persone di stare insieme vivendo a pieno il valore della condivisione".

Condividi su: Condividi con Facebook Condividi con Twitter

 

Notizia presente
nella newsletter
Novembre 2014