menu
Opera San Francesco per i Poveri
Opera San Francesco per i Poveri
Home / Comunicazione / News / Messa e coro per la celebrazione dei defunti

Novembre 2015

MESSA E CORO PER LA CELEBRAZIONE DEI DEFUNTI

Quanta gente a questo appuntamento! Sabato 7 novembre la chiesa era stracolma di tante persone desiderose di condividere un momento di preghiera nella commemorazione dei propri defunti. Già un’ora prima della celebrazione della S. Messa si sono aperte le porte della chiesa per accogliere un pubblico numeroso e ordinato che ha occupato tutto lo spazio disponibile. E tanti sono rimasti in piedi.

Accompagnata dall’armonia dei canti, la funzione è stata seguita con grande partecipazione soprattutto durante l’omelia tenuta da padre Giansandro Cornolti, vicepresidente di Opera San Francesco che ha ricordato anche il 130° anniversario della nascita di fra Cecilio, fondatore di OSF, uomo di Dio, povero tra i poveri. Come la povera vedova di Sarepta, presentata dalla liturgia, che si trova a dover accogliere il profeta Elia, Fra Cecilio ha sempre creduto fermamente nella Provvidenza e nell’attenzione all’altro: ‘Donare se stessi nella vita di ogni giorno - ha detto padre Giansandro - penso ai volontari, ai benefattori, a ciascuno di noi che può dare quanto riesce. Ma attenzione, nel Vangelo appena ascoltato, non è nella quantità che sta il segreto del donarsi, ma è nella qualità, è il ‘come’, che Gesù guarda…’.

Al termine della S. Messa si è svolto il tradizionale concerto che, come ormai da tempo, vede la presenza di cori composti da giovani, simboli di vita e di speranza. Quest’anno si è esibito con grande successo il Coro di Voci Bianche della prestigiosa Orchestra laVerdi con la sezione che raggruppa i ragazzi più grandi. Una novantina di ragazzi brillantemente diretti dal maestro Maria Teresa Tramontin, hanno eseguito brani classici, come le celeberrime Barcarola di Offenbach, Danze Polovesiane di Borodin e Halleluja di Haendel, oltre a canzoni più moderne che hanno coinvolto moltissimo il pubblico presente. Tantissimi applausi, richieste di bis affettuosamente concessi, foto, complimenti. Un modo sereno e gioioso per coronare un incontro di grande significato.

Coro di Voci Bianche laVerdi diretto dal maestro Maria Teresa Tramortin

Condividi su: Condividi con Facebook Condividi con Twitter

 

Notizia presente
nella newsletter
Novembre 2015