menu
Opera San Francesco per i Poveri
Opera San Francesco per i Poveri
Home / Comunicazione / News / Lettera di padre Maurizio

Settembre 2016

LETTERA DI PADRE MAURIZIO

"Madre Teresa, in tutta la sua esistenza, è stata generosa dispensatrice della misericordia divina, rendendosi a tutti disponibile attraverso l'accoglienza e la difesa della vita umana, quella non nata e quella abbandonata e scartata. Si è impegnata in difesa della vita proclamando incessantemente che "chi non è ancora nato è il più debole, il più piccolo, il più misero". Si è chinata sulle persone sfinite, lasciate morire ai margini delle strade, riconoscendo la dignità che Dio aveva loro dato; ha fatto sentire la sua voce ai potenti della terra, perché riconoscessero le loro colpe dinanzi ai crimini - dinanzi ai crimini! - della povertà creata da loro stessi. La misericordia è stata per lei il "sale" che dava sapore a ogni sua opera, e la "luce" che rischiarava le tenebre di quanti non avevano più neppure lacrime per piangere la loro povertà e sofferenza".
Sono parole tratte dall'omelia di Papa Francesco che il giorno 4 settembre in San Pietro ha canonizzato Madre Teresa di Calcutta.

Madre Teresa (mi piace chiamarla così anche se compete a lei l'appellativo di Santa!) è stata una delle più grandi missionarie della carità del secolo XX. Donna semplice, umile, proveniente da una delle zone più povere d'Europa, il Signore ha fatto di lei uno strumento eletto per annunciare il Vangelo a tutto il mondo non con la predicazione, ma con quotidiani gesti d'amore verso i più poveri, missionaria con il linguaggio più universale: quello della carità senza limiti ed esclusioni, senza preferenze se non verso i più abbandonati.
"Io sono come una piccola matita nelle Sue mani, nient'altro. È Lui che pensa. È Lui che scrive.
La matita non ha nulla a che fare con tutto questo. La matita deve solo poter essere usata".
"Sono una piccola matita nella mani di Dio"
così amava definirsi. E veramente Dio ha scritto attraverso l'eroica quotidianità di Madre Teresa una storia infinita di amore e di servizio.

Dove ha trovato Madre Teresa la forza per porsi completamente al servizio degli altri? L'ha trovata nella preghiera e nella contemplazione silenziosa di Gesù Cristo. Lo ha detto lei stessa: "Il frutto del silenzio è la preghiera; il frutto della preghiera è la fede; il frutto della fede è l'amore; il frutto dell'amore è il servizio; il frutto del servizio è la pace". La pace, anche a fianco dei morenti, anche nelle nazioni in guerra, anche dinanzi agli attacchi e alle critiche ostili. Era una preghiera che riempiva il suo cuore della pace di Cristo e le consentiva di irradiare tale pace agli altri.

Missionaria della carità, missionaria della pace, missionaria della vita. Madre Teresa era tutte queste cose. Si pronunciava sempre a difesa della vita umana, anche quando il suo messaggio non era gradito. L'intera esistenza di Madre Teresa è stato un inno alla vita. I suoi incontri quotidiani con la morte, la lebbra, l'Aids, i derelitti di Calcutta, i moribondi sulle strade, ogni genere di sofferenza umana l'ha resa una valida testimone del Vangelo della Vita. Il suo sorriso era un "sì" alla vita, le sue mani operose pronte ad accogliere i più poveri e abbandonati erano un "sì" alla vita.

Ancora Papa Francesco: "La sua missione nelle periferie delle città e nelle periferie esistenziali permane ai nostri giorni come testimonianza eloquente della vicinanza di Dio ai più poveri tra i poveri. Oggi consegno questa emblematica figura di donna e di consacrata a tutto il mondo del volontariato: lei sia il vostro modello di santità!". Madre Teresa è così patrona del volontariato!

Il suo messaggio, ora più che mai, è attuale e appare come un invito rivolto a tutti, anche per noi di Opera San Francesco. L'intera sua esistenza ci ricorda che essere cristiani significa essere testimoni della carità.

Mi piace citare due sue frasi che, senza avere nessuna esigenza di sintesi, ritrovo nella storia e nella vita di OSF: "Non preoccuparti di sapere i problemi del mondo, limitati a rispondere alle esigenze della gente"
"Molti parlano dei poveri, ma pochi parlano con i poveri".
Sulla strada della carità Madre Teresa cammina al nostro fianco!

padre Maurizio Annoni

Condividi su: Condividi con Facebook Condividi con Twitter

 

Notizia presente
nella newsletter
Settembre 2016