menu
Opera San Francesco per i Poveri
Opera San Francesco per i Poveri
Home / Comunicazione / News / Il Pane di OSF 2017: volontari cercasi

Marzo 2017

IL PANE DI OSF 2017: VOLONTARI CERCASI

Anche quest'anno il 20 e 21 maggio Opera San Francesco sarà in piazza con Il Pane di OSF: siamo alla nona edizione e l’entusiasmo è sempre tanto, così come il successo grazie alla collaborazione dei volontari che offriranno al pubblico una pagnottella, simbolo di condivisione e solidarietà. Un appuntamento che rende concreto l’impegno quotidiano di OSF e vuole far conoscere i servizi e le attività che vengono svolte in favore dei poveri e degli emarginati. Il Pane di OSF è per molti diventato un appuntamento da segnare sul calendario e ci auguriamo voglia partecipare anche tu, come benefattore o in prima persona come volontario.

Se quindi vuoi essere a fianco di OSF in questo sabato e domenica di fine maggio e diventare uno dei 400 volontari che scenderanno in piazza, i passi da fare sono molto semplici.
Scegli la città nella quale preferiresti andare tra: Milano, Bergamo, Como, Lecco, Lodi, Monza, Pavia, Varese e Novara o uno dei punti vendita Esselunga che si sono resi disponibili tra quelli di Milano (viale Suzzani e via Adriano), Baranzate (MI), Corsico (MI), Masnago (VA), Casatenovo (LC), Cernusco Lombardone (LC) e Bergamo (via Corridoni), poi clicca qui e indica la tua disponibilità fin d’ora.
Ti ricordiamo che accogliamo le richieste per almeno mezza giornata sia al sabato che alla domenica.

In ogni postazione verranno allestiti i gazebo e il tuo compito sarà quello di trasmettere i valori e l’impegno di Opera San Francesco e, soprattutto, offrire al pubblico il pane della solidarietà, simbolo di questa missione di accoglienza.
Il Pane di OSF è infatti un’iniziativa di sensibilizzazione sulle nostre attività a favore dei poveri e degli emarginati volta alla raccolta fondi a sostegno delle attività della mensa dei poveri.

Il 20 e 21 maggio scegli di aiutare concretamente chi ha bisogno, scendi in piazza con OSF!

Fai anche tu il volontario a

Condividi su: Condividi con Facebook Condividi con Twitter

 

Notizia presente
nella newsletter
Marzo 2017