menu
Opera San Francesco per i Poveri
Opera San Francesco per i Poveri
Home / Comunicazione / News / Presentato il Bilancio Sociale 2016: tutta l'attenzione e la cura è per i nostri utenti

Giugno 2017

PRESENTATO IL BILANCIO SOCIALE 2016: TUTTA L'ATTENZIONE E LA CURA È PER I NOSTRI UTENTI

Ogni giorno siedono ai tavoli della Mensa o fanno la barba al Servizio Docce, spesso non parlano la nostra lingua, tutti cercano aiuto ma non sappiamo molto di più. Gli utenti che si sono rivolti ai servizi di OSF almeno una volta nel 2016 sono 25.162 e provengono da 131 nazioni. Per capire meglio chi siano le donne e gli uomini che quotidianamente incontriamo, OSF ha deciso di analizzare dati anagrafici e di frequenza dei servizi e nel contempo di sottoporre agli utenti dei questionari di gradimento. Uno dei dati significativi emerso quest’anno è quello relativo alla presenza dei minori non accompagnati provenienti dall’Africa che è aumentato sensibilmente: a partire dall’ottobre 2016 infatti, questa utenza che solitamente rappresenta una parte marginale di OSF, è passata da 4-5 a 60-70 al mese. Il profilo degli ospiti inoltre ci dice che la maggior parte di loro vive in condizioni disagiate anche per quel che concerne la sfera abitativa: il 25% non ha una dimora, il 30,2% ha un posto letto mentre il 25,7% alloggia in un dormitorio. La situazione lavorativa è ugualmente preoccupante: l’82% delle persone intervistate durante i colloqui effettuati dal Servizio Accoglienza non ha un’occupazione, il 13% lavora in modo saltuario, solo il 3,5% ha un posto fisso.

La Mensa si conferma il servizio più frequentato, con 17.614 utenti provenienti in gran parte dall’Italia (14,4%), dal Marocco (10,1%) e dalla Romania (9,4%). Le persone che hanno usufruito del Servizio Docce nel 2016 sono state 5.578 e quasi la totalità di esse è di sesso maschile (93,4%). Il Servizio Guardaroba condivide in gran parte l’utenza delle Docce, con 6.005 utenti nell’anno passato. Al Poliambulatorio di via Antonello da Messina, nel 2016, si sono rivolti 8.709 utenti, provenienti da tutte le 131 nazioni presenti in OSF.  I paesi più rappresentati sono El Salvador (13,3%), Egitto (12%) e Romania (8,7%).

La seconda analisi è stata stilata grazie ai risultati di 703 questionari nei quali gli ospiti hanno potuto esprimere una serie di valutazioni circa il loro rapporto con OSF, con i servizi di cui usufruiscono e l’organizzazione in generale. Positivo il fatto che la maggioranza degli utenti intervistati ha mostrato di sentirsi molto ben accolto in Opera San Francesco (73%), con un picco di quasi l’80% per gli utenti dell’assistenza sanitaria e distribuzione farmaci. È stato chiesto inoltre agli utenti quali potrebbero essere ipoteticamente ulteriori servizi svolti da OSF: la metà delle persone intervistate ha dichiarato che vorrebbe aggiungere un servizio di accoglienza notturna (50,4%), seguito da servizi vari come lavanderia e parrucchiere (38,4%).

Sfoglia il Bilancio Sociale 2016 di OSF!

Condividi su: Condividi con Facebook Condividi con Twitter

 

Notizia presente
nella newsletter
Giugno 2017