Dietro ogni numero una storia di aiuto e speranza

Mensa Velasquez OSF

In giugno verrà come di consuetudine presentato il Bilancio Sociale di Opera San Francesco, l’occasione ufficiale per comunicare i dati dei nostri servizi a benefattori, addetti ai lavori e tutti coloro che seguono OSF; vogliamo però anticiparvi qualche numero, soprattutto della struttura recentemente ristrutturata e inaugurata in Piazzale Velasquez.

Inaugurata l’11 ottobre e aperta al pubblico il 16 ottobre – solo a pranzo da domenica a venerdì – la seconda Mensa di OSF negli ultimi 3 mesi del 2017 ha registrato 12.011 pasti serviti, con un picco nel mese di novembre dove sono stati 5.138. La media giornaliera dunque è di 178 pasti ma possiamo già dire che in questi primi mesi del nuovo anno i numeri sono già aumentati.

Non possiamo certo esserne contenti, perché ciò significa che sono tante le persone che sono in difficoltà e devono rivolgersi a noi persino per mangiare; ma ci conforta sapere di aver permesso loro di avere un pasto caldo, un luogo dove trascorrere del tempo in tranquillità, magari tra il sorriso di un volontario e uno sguardo amico.

Quella di Piazzale Velasquez si conferma, come da previsioni, un’utenza molto differente da quella di Corso Concordia: sono molti gli italiani, per lo più anziani e le piccole dimensioni della Mensa, insieme alla minore affluenza favoriscono una permanenza prolungata degli ospiti che si intrattengono a lungo seduti, anche dopo aver finito di consumare il proprio pasto, magari scambiando anche qualche chiacchiera tra loro. Scene che nella Mensa storica di OSF sono rare: lì c’è molta più fretta, un via vai di uomini e donne continuo, che mangiano e se ne vanno senza quasi parlare.

I numeri infatti sono totalmente diversi: 726.352 i pasti totali serviti nel 2017 nella Mensa dei Poveri fondata da Fra Cecilio, una media di 2.336 al giorno.