La magia della musica in dono ai nostri utenti

Concerto sax OSF

Il 26 aprile in OSF si terrà un appuntamento totalmente inedito: un Concerto dedicato esclusivamente agli utenti. Un’idea meravigliosa, frutto della sensibilità e generosità di Enrica Ciccarelli, Presidente della Società dei Concerti. L’abbiamo incontrata per farci raccontare la genesi di questo bel progetto musicale.

“Conosco OSF da tanti anni e tempo fa nella chiesa di Opera ho anche suonato come pianista insieme al quartetto del Teatro San Carlo in occasione di “Insieme a San Francesco”. Fu una bellissima esperienza, ero rimasta molto colpita dall’operato di OSF e ne ho conservato un bellissimo ricordo. Da quando poi ho deciso di ampliare l’attività della Società dei Concerti su due fronti molto diversi, nelle scuole e nel sociale, per questo secondo ambito ho pensato subito a OSF. So che qui in Opera si fanno già concerti ad altissimo livello ma ciò che io volevo fare è regalare un momento di musica agli ospiti perché, forse, la maggior parte di loro non ne ha mai avuto la possibilità.

Il Concerto si svolgerà nel chiostro e a suonare sarà un quartetto di sassofonisti, il Vagues Saxophone quartet che proporrà un programma dal titolo “Sax around the world” il cui scopo è fare un excursus guidato attraverso le più diverse esperienze e tradizioni musicali del mondo, proprio per venire incontro a tutti, alla gente di molti paesi lontani dal nostro.

Da quest’esperienza mi aspetto che il pubblico viva un’ora diversa, che dimentichi anche solo per un momento i problemi personali, e spero anche che i vostri ospiti possano riconoscere delle melodie e delle sonorità famigliari, che si sentano a casa. Anche per questo, chiuderemo con “La vita è bella”, un messaggio di speranza”.
Grande musica quindi, musica colta, ma durante la quale gli spettatori potranno interagire, sentirsi liberi di esprimere il loro gradimento, senza dover per forza stare in silenzio.

“Se come spesso si dice, la musica è un linguaggio universale, che può raggiungere tutti e portare bellezza, ciò che desidero è proprio riuscire a far scoprire quel briciolo di bellezza che ognuno di noi ha dentro. E la musica questo può farlo”.
Al termine del Concerto gli ospiti saranno “invitati” a cena nella Mensa di Corso Concordia di OSF, una consuetudine alla fine di una serata, ci auguriamo, invece davvero speciale.