La prevenzione al Poliambulatorio di OSF

Il Poliambulatorio di OSF effettua vaccini

Sta arrivando l’inverno e con esso il freddo e il presentarsi dell’influenza, classico male di stagione che affligge molti, specie se anziani e malati. A questo proposito anche il Poliambulatorio di Opera San Francesco dal 15 novembre è partito con una campagna vaccinale rivolta ai suoi utenti. Sono state ritirate inizialmente 100 dosi di vaccino distribuite gratuitamente a OSF dall’ATS Milano con l’obiettivo di somministrale a tutti i soggetti che in caso di infezione potrebbero riportare più gravi conseguenze: parliamo quindi di pazienti afferenti all’ambulatorio nell’ultimo anno affetti da almeno una delle patologie indicate dalla circolare ministeriale (cardiopatici, diabetici, insufficienza renale, bronchite cronica costruttiva, HIV+, tubercolotici, anziani  con un’età superiore ai 65 anni) che a oggi nel centro di via Antonello da Messina di Milano sono risultati essere 1.471.

I vaccini dunque non sono sufficienti per tutti i pazienti che in realtà ne avrebbero bisogno, OSF per questo confida nella generosità e disponibilità di ATS per una pronta distribuzione di nuove dosi, che permetterebbero di aiutare molti più uomini, donne e bambini.

Al Poliambulatorio di OSF lo ricordiamo, si rivolgono tutte le persone che non hanno diritto all’Assistenza sanitaria nazionale. Si tratta di un numero elevato di pazienti che nell’anno passato ha fatto registrare al nostro servizio una media di 148 visite mediche giornaliere e un totale di 34.440 prestazioni ambulatoriali.

Le visite, gli esami e i farmaci distribuiti sono garantiti grazie alla generosità di benefattori privati e aziende ma, specie in questo servizio, non bisogna dimenticare, l’insostituibile apporto dei medici volontari, quasi 200 che con passione mettono a disposizione dei nostri utenti gratuitamente la loro professionalità.

Grazie a loro e grazie ad ATS Milano che in questa occasione è stata concretamente vicino a OSF.