OSF insieme a Retake Milano per restituire decoro ai muri della Mensa

retake e opera san francesco

Un appuntamento che unisce la voglia di stare insieme, l’impegno civico e l’amore per la propria città: questo sarà l’evento di “cleaning” organizzato da Opera San Francesco per i Poveri e Retake Milano con il patrocinio del Municipio 3 che coinvolgerà i volontari delle due realtà allo scopo di restituire decoro alle pareti esterne della Mensa di Corso Concordia di OSF.

Da troppo tempo infatti l’ingresso della Mensa dei poveri è deturpato da scritte e graffiti e Opera San Francesco ha deciso di ripulirle, riportandole all’aspetto originario grazie all’esperienza di Retake Milano, un’associazione di cittadini volontari che da più di 10 anni si pone come obiettivo il miglioramento della qualità della vita attraverso interventi di riqualifica e valorizzazione dell’area metropolitana di Milano e promuove la diffusione della cultura del rispetto della cosa pubblica nonché la difesa della bellezza delle nostre città.

L’occasione per questo “rinnovamento” è data dal Sessantesimo anniversario di Opera San Francesco che cade proprio in questo 2019, per il quale OSF ha in programma diversi eventi che coinvolgano cittadini e volontari. E alcune decine di volontari saranno infatti i protagonisti attivi della mattinata di tinteggiatura domenica 10 marzo.

Fra Marcello Longhi, vice presidente di OSF, entusiasta dell’iniziativa ha dichiarato: “Questo appuntamento dimostra attenzione e affezione verso la città, i nostri utenti e i cittadini tutti. Preservare con un’attività di “comunità” un luogo che non è solo di OSF, ma di tutta la città di Milano, rappresenta uno dei valori alla base del nostro quotidiano impegno per chi soffre, il rispetto. Ringrazio Retake Milano per averci aiutato in questa bella iniziativa e tutti i volontari che parteciperanno con entusiasmo”.

Andrea Amato, presidente di Retake Milano, in merito a OSF e all’iniziativa ha detto: “Siamo felici e onorati di collaborare con Opera San Francesco; è un’istituzione che svolge da decenni una funzione importante per molte persone sfortunate. Crediamo in un messaggio corale di bene trasversale che riguardi non solo gli ambienti in cui si vive ma soprattutto le persone che li animano. Insieme possiamo fare tanto e possiamo farlo divertendoci”.

Lo scopo per tutti i partecipanti? Ritinteggiare le pareti della Mensa, riportando così il decoro in un luogo che in città è punto di riferimento per i poveri e non vuole essere invece simbolo di degrado.

Avvisiamo tutti che la manifestazione non avrà luogo in caso di cattivo tempo.