menu
Opera San Francesco per i Poveri
Opera San Francesco per i Poveri
Home / Comunicazione / News / Amici dei poveri a convegno

Luglio-Agosto 2011

AMICI DEI POVERI A CONVEGNO

Nei giorni 18 e 19 giugno si è svolto a Napoli il convegno "Il dono e la speranza. Amici dei poveri a convegno". Due giorni voluti e organizzati dalla Comunità di Sant'Egidio insieme all'Associazione Papa Giovanni XXIII e all'Arcidiocesi di Napoli, due giorni nei quali gli oltre 2000 convenuti in rappresentanza di 137 associazioni e movimenti ecclesiali hanno parlato di povertà non in modo astratto ma raccontando il vissuto quotidiano in mezzo ai poveri, narrando come la carità, il dono di sé sia capace di generare speranza. Padre Maurizio ha partecipato in rappresentanza di OSF.

Le analisi fatte in assemblea dai relatori, la fiaccolata per le strade di Napoli, la celebrazione eucaristica, i gruppi di lavoro, i momenti informali di condivisione e di fraternità hanno evidenziato ancora una volta la decisione di porsi a servizio dei poveri perché - come è stato affermato - "i poveri, chiunque siano, sono affare nostro, anzi sono noi. Ed essere loro amici è un privilegio. Perché i poveri ci rendono migliori: la loro condizione mobilita le energie migliori di un Paese e quelle energie un Paese lo possono cambiare".

I tredici gruppi di lavoro hanno sviluppato le loro riflessioni partendo dalle opere di misericordia corporali e da temi quali la disabilità, la fraternità, l'età avanzata, la pace, l'accoglienza, i bambini.
Tutti i gruppi hanno messo in evidenza il "tanto da fare". "La nostra preoccupazione - è stato detto in un intervento - è accogliere i poveri, farli sentire a casa propria, renderli visibili. Le nostre mense devono essere al centro della città. E i poveri attorno a una tavola familiare, sfamati dal pane dell'amicizia".

L'incontro di così tante persone, tutte impegnate nell'unico progetto di porsi al servizio dei poveri, capaci di ascolto delle povertà e delle domande che queste pongono, è un rinnovato invito attraverso Opera San Francesco ad accompagnare i poveri a ritrovare dignità e ad essere attenti alla loro persona nella sua globalità.

 

Notizia presente
nella newsletter
Luglio-Agosto 2011