menu
Opera San Francesco per i Poveri
Opera San Francesco per i Poveri
Home / Comunicazione / News / Prevenzione amica per le donne migranti

Febbraio 2014

PREVENZIONE AMICA PER LE DONNE MIGRANTI

Opera San Francesco è impegnata, assieme al Comune di Milano e alla Fondazione Bracco, nel progetto "Prevenzione amica delle donne migranti", dedicato alla prevenzione della salute in gravidanza, presentato l'11 marzo alle 11.45 a Milano in Sala Alessi a Palazzo Marino.
Il progetto, di alto valore sociale, vuole raggiungere stili e condizioni di vita sani e sicuri in una città che ha visto raddoppiare nell’ultimo decennio la popolazione proveniente da paesi a forte pressione migratoria e conta sull’alleanza della Fondazione Bracco, del Comune di Milano e di Opera di San Francesco. 
Un programma di screening per fermare infezioni che potrebbero avere conseguenze negative sul feto e sul neonato; una prevenzione materna e infantile completa rivolta alle donne migranti che acquista ancor più significato alla vigilia di Expo 2015 come segno di una città che vuole essere aperta e ospitale, stimolo per tutto il paese nell’affrontare temi di inclusione sociale.

OSF è stata coinvolta nel progetto in quanto il poliambulatorio accoglie molte donne che vengono da paesi lontani e che fruiscono dei servizi di medicina. Per OSF è così possibile avvicinare donne in età fertile e in gravidanza, orientandole al progetto attraverso procedure concordate con i partners.
Ancora una volta si evidenzia la positività del poliambulatorio, polo di eccellenza dove non solo si curano le persone ma si provvede a progetti di prevenzione per migliorare le condizioni di vita del migrante e di conseguenza della comunità civile.

Dopo l’accoglienza dei partecipanti e il saluto del sindaco di Milano, c'è stata un'introduzione della professoressa Lia Lombardi dell’Università degli studi di Milano e quindi hanno presentato il progetto nel dettaglio Padre Maurizio Annoni per OSF e Diana Bracco per la Fondazione Bracco. Le conclusioni sono state affidate a Pierfrancesco Majorino, assessore alle Politiche sociali e Cultura della salute del Comune.

Scarica la locandina col programma!

Condividi su: Condividi con Facebook Condividi con Twitter

 

Notizia presente
nella newsletter
Febbraio 2014