menu
Opera San Francesco per i Poveri
Opera San Francesco per i Poveri
Home / Comunicazione / News / "Un dentino per amico!"

Luglio 2014

"UN DENTINO PER AMICO!"

“Cosa facciamo per i bambini con i dentini compromessi già da piccolissimi? Come affrontare il consumo eccessivo di caramelle e dolciumi? E il sovrappeso?”.
Queste domande che angustiavano i pediatri volontari di OSF sembravano insolubili. L’igiene dentale e l’igiene alimentare è già difficile da affrontare con gli adulti, come sarebbe stato possibile con i bimbi? Gli odontoiatri spiegavano che è difficile tenerli seduti sulle sedie!

In occasione di una convenzione con il corso per igienisti dentali dell’Università degli Studi di Milano abbiamo posto il problema al docente di riferimento, il Prof. Farronato e insieme abbiamo sviluppato un progetto. Nasce così “Un dentino per amico”, un progetto rivolto a tutti i bambini di età compresa tra i 3 e i 10 anni.

Un bambino racconta il progetto: “E' una cosa veramente seria! Un frate clown ci racconta cosa succede alla balena dai denti gialli (che brutta!), un’assistente sanitaria con il nasino rosso a palla aiuta a scrivere il diario alimentare (quanti errori!!!) e gli igienisti dentali ci spiegano come si lavano i dentini. Quali sono poi i cibi nemici dei denti e quali quelli amici? Li proviamo! Sotto i denti si impara a sentire il cibo appiccicoso e quello sano e nel frattempo si fa anche merenda. Poi si entra a fare la visita, che è quasi un gioco perché si può chiedere e toccare, si ride insieme a guardare i denti che diventano rossi con una pastiglia magica che evidenzia la placca di sporco. Tutto qui? No, se qualche dentino è già malato si prenota la visita dall’odontoiatra dei bambini e se qualcuno è storto può essere curato dalle ortodontiste. E se tutto va bene? …beh si ritorna per la pulizia dall’igienista, che ti dà un diploma “amico dei dentini” con uno spazzolino e un dentifricio tutto per te. Dopo qualche mese si deve tornare per far vedere come si è diventati bravi. Mentre si aspetta che tutti abbiano fatto la visita, si disegna, si gioca e si impara insieme agli altri“.

Il bambino vive la visita come un gioco, i suoi genitori sono preoccupati che tutto funzioni bene e che la prevenzione sia utile.

Il progetto ha visto nei primi tre mesi di funzionamento la partecipazione di 150 bambini fra i 3 e i 10 anni con la frequenza di un incontro settimanale.
Dei 150 bambini, 117 (pari al 75%) è già utente di altri servizi di OSF. Gli altri 33 (il 22%) hanno fatto il loro primo accesso grazie proprio al progetto “Un dentino per amico!”. Ciò evidenzia un ‘passa parola’ positivo tra le mamme.

La fedeltà agli appuntamenti fissati è pressoché totale, il 95%; l’età media sia dei maschi che delle femmine, vicini anche numericamente (maschi 53%, femmine 47%) è di 9 anni; le nazionalità più rappresentate sono la salvadoregna (24%), l'egiziana (21%), la peruviana (13%) e la romena (13%), mentre per quel che riguarda il luogo di nascita, la maggior parte dei bambini visitati è nata in Italia.

Alla prima visita effettuata dall’igienista il 54% dei bimbi è stato inviato agli specialisti di ortodonzia e il 79% presentava denti cariati con il conseguente invio dall’odontoiatra. Il 40% dei bambini visitati ha presentato più di 3 denti cariati e solo il 30% aveva assenza di placca.
Il progetto è efficace, ma necessita di un follow up. Infatti dopo 30 giorni dal primo incontro c'è la verifica attraverso una seconda visita. Solo 22 bambini sono già giunti a questa tappa e 2 non si sono presentati all’appuntamento. Dei 20 tornati, 12 hanno mostrato un netto miglioramento e una buona igiene orale.
Tra i pazienti sono stati inclusi anche due piccoli con deficit cognitivo e disturbo dell’apprendimento che saranno monitorati con adeguati specialisti. Dopo tre mesi di progetto possiamo dire: ”Abbiamo fatto centro!”.

Condividi su: Condividi con Facebook Condividi con Twitter

 

Notizia presente
nella newsletter
Luglio 2014