menu
Opera San Francesco per i Poveri
Opera San Francesco per i Poveri
Home / Comunicazione / News / Il 19 novembre è la prima Giornata mondiale dei Poveri

Ottobre 2017

IL 19 NOVEMBRE È LA PRIMA GIORNATA MONDIALE DEI POVERI

Da ottobre sono due le Mense di OSF che offrono pasti caldi ai poveri della città. Donne e uomini di tutte le parti del mondo, accumunati dal vivere in una situazione di disagio. Per aiutare chi soffre, l’esperienza di Opera è partita dall’esempio di San Francesco che anche il Santo Padre cita nel proprio discorso di presentazione della Giornata dei Poveri: "Tra tutti spicca l’esempio di Francesco d’Assisi, che è stato seguito da numerosi altri uomini e donne santi nel corso dei secoli. Egli non si accontentò di abbracciare e dare l’elemosina ai lebbrosi, ma decise di andare a Gubbio per stare insieme con loro. Lui stesso vide in questo incontro la svolta della sua conversione: «Quando ero nei peccati mi sembrava cosa troppo amara vedere i lebbrosi, e il Signore stesso mi condusse tra loro e usai con essi misericordia. E allontanandomi da loro, ciò che mi sembrava amaro mi fu cambiato in dolcezza di animo e di corpo» (Test 1-3: FF 110). Questa testimonianza manifesta la forza trasformatrice della carità e lo stile di vita dei cristiani”.

Da qui, da queste parole che ricordano la scelta di vita di Francesco, la spinta per dare sempre di più a chi ha bisogno: concedere tempo e ascolto, essere tra loro per capirne le storie e le necessità. È lo spirito con cui OSF si appresta a vivere questa giornata di apertura straordinaria della Mensa domenica 19 novembre: non solo sfamare i poveri ma condividere con loro il pasto.

Sempre Papa Francesco ha detto “Non pensiamo ai poveri solo come destinatari di una buona pratica di volontariato da fare una volta alla settimana, o tanto meno di gesti estemporanei di buona volontà per mettere in pace la coscienza. Queste esperienze, pur valide e utili a sensibilizzare alle necessità di tanti fratelli e alle ingiustizie che spesso ne sono causa, dovrebbero introdurre ad un vero incontro con i poveri e dare luogo ad una condivisione che diventi stile di vita”.

Una giornata importante per tutti, non solo per chi lavora o dedica parte del proprio tempo al volontariato, perché resti alta l’attenzione verso chi spesso sembra essere invisibile ai nostri occhi.

Condividi su: Condividi con Facebook Condividi con Twitter

 

Notizia presente
nella newsletter
Ottobre 2017