Il libro di Liliana Segre per sostenere Opera San Francesco

segre e mentana

La memoria rende liberi. La vita interrotta di una bambina nella Shoah, è il libro che la senatrice a vita Liliana Segre ha scritto e pubblicato già qualche anno fa e che ora torna in una nuova edizione con testi inediti, in libreria con Rizzoli e in edicola con il Corriere della Sera. Si tratta di un testo nato dall’incontro della reduce dei campi di sterminio con il giornalista e direttore del tg del LA7 Enrico Mentana che ne ha raccolto i racconti e i ricordi.

Non si tratta solo della storia di ciò che la signora Segre ha dovuto patire durante la guerra, ma anche del dopo, di quello che la terribile esperienza le ha lasciato. Più volte infatti ha raccontato di come solo a 60 anni sia riuscita a superare il trauma e abbia deciso di rendere nota la sua vicenda. Quella di diventare una testimone non è stata una scelta semplice ma oggi la considera fondamentale, anche in virtù del periodo storico politico che l’Italia e l’Europa tutta stanno attraversando. Un testo che parte dunque dalla storia di un tempo per arrivare alle conseguenze che, ancora oggi, si ripercuotono sulla società moderna.

Tra gli inediti de La memoria rende liberi ci sono alcuni discorsi della senatrice a vita, nominata il 19 gennaio 2018, pronunciati proprio in Senato dove Liliana Segre ricorda di parlare anche per chi non c’è più.

L’acquisto di questo testo, in libreria al costo di 15,90 euro e di 13,50 euro in edicola con il Corriere della Sera (più il prezzo del quotidiano), è anche l’opportunità per sostenere Opera San Francesco per i Poveri: entrambi gli autori infatti hanno deciso di devolvere interamente a OSF i proventi dei loro diritti d’autore, mentre la casa editrice Rizzoli verserà una percentuale dei ricavati delle vendite.

OSF ringrazia Liliana Segre ed Enrico Mentana per l’altruismo dimostrato.