Lettera di fra Marcello agosto

Marcello Mensa covid

Solita “passeggiata” sul marciapiede di Via Kramer, dopo aver salutato i volontari in servizio allo sportello dell’accoglienza. Arrivo all’altezza dell’ingresso delle docce e un signore coi capelli bianchissimi, un po’ lunghetti, occhi esageratamente azzurri, mascherina non esattamente posizionata, mi prende il braccio e, mentre un altro ospite sta discutendo animatamente col volontario delle docce, inizia a canticchiarmi a bassa voce una canzone con queste parole: “…non servono tranquillanti o terapie, ci vuole un’altra vita…”.

Mentre canta a bassa voce e l’altro continua a urlare, lui mi guarda con due occhi intelligenti e un po’ sornioni e sorride…

“Vedi frate, non serve che gli dici di calmarsi. A lui, come del resto a me serve un’altra vita…non nel senso di ricominciare tutto da capo, solo un po’ meglio…più bella da vivere, un’altra possibilità, capisci?”

Rimango sinceramente un po’ interdetto per le cose che mi dice, tra l’altro ha anche una voce bella e molto espressiva…Lo saluto con simpatia e gli auguro buona doccia. Che augurio strano…

Prima di dormire, vado a cercare in internet se mai esiste quella canzone, eccola: Franco Battiato, Un’altra vita, 1983. Bellissima, un testo e una musica di cui tutti abbiamo bisogno in questi giorni.

Torniamo alla realtà di oggi: avremmo voluto riaprire in modalità normale i nostri servizi a metà settembre, ma l’applicazione delle giuste norme anticovid, che ci sono state comunicate in agosto, ci richiede adeguamenti strutturali importanti che non è stato possibile concludere in fretta.

Per fine settembre la mensa di Concordia e quella di Velasquez potranno finalmente riaccogliere seduti a tavola i nostri ospiti. Basta sacchetti con cibo da asporto…

Il Servizio Docce e Guardaroba, che non ha mai chiuso, riprenderà in modalità normale la sua attività, adottando stabilmente la modalità degli appuntamenti a orario programmato e privilegiando una relazione cordiale e sempre rispettosa nei confronti dei volontari e degli ospiti.

Anche il Centro Raccolta di Via Vallazze riaprirà in sicurezza le sue porte ai milanesi che vorranno donarci vestiti, per ora solo da uomo: verranno sanificati e selezionati.

L’Area Sociale riprenderà la sua attività secondo una nuova impostazione metodologica relazionale.

Il Poliambulatorio si sta preparando ad accompagnare i malati in condizione di fragilità e povertà che hanno contratto il Covid, si sta strutturando per affrontare una possibile nuova ondata di contagi e riprenderà, grazie ai nostri medici volontari, le visite specialistiche programmate.

Per poter adempiere le norme di sicurezza sanitaria stimiamo di dover duplicare-triplicare il numero dei volontari nelle due Mense, e probabilmente anche in qualche altro servizio.

Grazie sempre a tutti e a tutte, grazie ai nostri volontari storici, che a settembre saranno chiamati ad aderire al nostro “Patto di volontariato”, grazie a tutti i donatori e alle Aziende che hanno ancora fiducia in noi.

Saranno mesi faticosi, ce ne rendiamo conto, ma l’intelligenza e la fantasia dell’Amore, che hanno guidato e infiammato il cuore di fra Cecilio, guideranno anche noi su strade di umanità e prossimità!

Buona ripresa a tutti!

firma fra marcello

fra Marcello Longhi