Pensieri speciali per i nostri ospiti: il Natale in OSF

vassoio OSF

Come ogni anno OSF si impegna a rendere diverso il periodo Natalizio per chi frequenta le sue Mense e gli altri servizi. Tutto grazie ai donatori e alle aziende.

L’aria di Natale in Opera San Francesco si respira già: sono stati allestiti i presepi e si stanno impacchettando i regalini dedicati ai nostri ospiti. Quest’anno verranno distribuite a tutti delle calde coperte offerte dalla azienda di moda Etro.

Ma si sa che il meglio lo si avrà a tavola: si inizia alla Mensa di corso Concordia sabato 19 dicembre con il pranzo speciale che verrà offerto, come accade da alcuni anni, dal signor Giorgio Cheodarci, titolare della società Vivà e devoto di fra Cecilio. Grazie a lui gli ospiti gusteranno cannelloni ricotta e spinaci, pollo al forno e patatine fritte, e un tortino.

Grazie al Municipio 3 invece il giorno di Natale serviremo ravioli al pomodoro, patate novelle e carne, macedonia di frutta fresca e un panettoncino.

Anche in piazzale Velasquez nella Mensa “piccola” di Opera San Francesco ci si impegna per dare il meglio possibile ai nostri commensali: pranzi speciali sia a Natale che il primo giorno del nuovo anno. L’azienda Directa Plus sponsorizzerà il pranzo del 25 dicembre che prevederà: antipasto, lasagne al forno, brasato con patate, macedonia e panettone; mentre con l’azienda Sisthema festeggeremo Capodanno.

In più durante tutte le festività natalizie potremo contare su pranzi e cene speciali grazie alla preziosa donazione di una organizzazione amica: Fondazione Rava.

In OSF quindi si preannuncia un Natale gustoso e generoso ma ciò che è più importante, come da poco ha dichiarato il nostro Presidente fra Marcello Longhi in un’intervista: “è il calore umano che riusciremo a donare ai nostri ospiti. I giorni di festa sono momenti difficili e ancor più tristi per chi è povero e spesso anche solo. OSF intende “esserci” per loro, non solo concretamente ma spiritualmente e socialmente. Ricordiamo le parole del nostro Papa Francesco “Nessuno si salva da solo””.

A voi tutti che ci seguite con affetto e generosità i migliori auguri di un sereno Natale.