Il 5 x 1000 è una quota di imposte a cui lo Stato rinuncia per destinarla alle organizzazioni no-profit per sostenere le loro attività che proviene dall’imposta sul reddito delle persone fisiche – IRPEF – come stabilito dalla Legge Finanziaria del 2006.

Chiunque presenti la dichiarazione dei redditi può scegliere di destinare la propria quota, pari al 5 x 1000, a finalità di sostegno di particolari enti no profit, o di finanziamento della ricerca scientifica, o universitaria e sanitaria, compilando, con firma e codice fiscale dell’associazione, l’apposita sezione sulla dichiarazione dei redditi.

OSF, Opera San Francesco per i Poveri è un’organizzazione non lucrativa di utilità sociale a cui è possibile destinare il proprio 5 x 1000, indicando nella dichiarazione dei redditi il codice fiscale 97051510150.

Chi può donare il 5 x 1000.

Può destinare il 5 x 1000 delle proprie tasse a una specifica associazione qualsiasi cittadino italiano:

  • Chi fa la dichiarazione dei redditi con i modelli: REDDITI (Ex UNICO), CERTIFICAZIONE UNICA, MODELLO 730.
  • Le persone che non sono tenute a fare la dichiarazione dei redditi possono comunque devolvere il loro 5 x 1000 consegnando a una banca o a un ufficio postale la scheda integrativa per il 5 x 1000 contenuta nel CU in busta chiusa, su cui apporre la scritta “scelta per la destinazione del 5 x 1000 dell’IRPEF”, con indicazione di nome, cognome e codice fiscale del contribuente.

Come si calcola il 5 x 1000.

Il 5 x 1000 viene calcolato in base alla dichiarazione dei redditi e all’imposta netta Irpef. È necessario conoscere le detrazioni da applicare all’imposta lorda per determinare l’imposta netta e quindi conoscere l’esatto importo del proprio 5 x 1000.

Per scoprire come si calcola il 5 x 1000, bisogna tener conto anche di tante altre varianti. Per questa ragione è bene rivolgersi al proprio commercialista. Indicativamente però, non considerando eventuali deduzioni, detrazioni, ritenute o crediti d’imposta che variano di anno in anno, ecco qualche esempio:

  • su un reddito annuo lordo di 15.000 euro il 5 x 1000 corrisponde a circa 18 euro;
  • su 20.000 euro di reddito annuo lordo a circa 24 euro;
  • su 30.000 euro di reddito annuo lordo circa 38 euro e così via.

Il 5 x 1000 è obbligatorio?

Non è obbligatorio destinare il proprio 5 x 1000 a una delle categorie di enti proposti o a una specifica realtà all’interno di essa ma è bene sapere che:

  • se si firma in uno dei riquadri per la destinazione, ma non si indica alcun codice fiscale, la quota del proprio 5 x 1000 sarà destinata al comparto prescelto in maniera proporzionale in base al numero di preferenze ricevute dagli enti appartenenti alla stessa categoria;
  • se non si firma in nessuno dei riquadri, né si inserisce alcun codice fiscale, essendo il 5 per mille una quota parte di una tassa – IRPEF – non si devolve a nessuno e quindi rimane allo Stato.

Quali differenze ci sono con il
2 x 1000 e l’8 x 1000?

Occorre ricordare inoltre che il 5×1000 non sostituisce, ma si aggiunge al meccanismo dell’8 x 1000. Lo scopo dell’8 x 1000 è di offrire sostegno alla Chiesa di culto (confessioni e credo religiosi), mentre il 5 x 1000 sostiene Enti no profit, associazioni e ricerca scientifica.

Convive insieme al 5 x 1000 anche il 2 x 1000 che può essere destinato in favore di uno dei partiti politici che ha aderito al protocollo d’intesa.

Sono quindi 3 diversi strumenti per sostenere 3 diverse cause/realtà. Ogni cittadino ha la possibilità di utilizzarli tutti, facendo le proprie scelte e senza alcun costo.

Ricevi ora l’SMS di promemoria con il codice fiscale di OSF per devolvere il 5 x 1000

Resta aggiornato, iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti

Seguici sui social network