menu
Opera San Francesco per i Poveri
Opera San Francesco per i Poveri
Home / Comunicazione / News / Il pane in piazza: una domenica indimenticabile

Maggio 2011

IL PANE IN PIAZZA: UNA DOMENICA INDIMENTICABILE

Sabato 14 e domenica 15 maggio nelle piazze di Milano, Monza, Como, Lecco, Bergamo, Brescia e Varese è stato distribuito il 'Pane di OSF'. A fronte di una donazione sono state offerte 5.000 pagnottelle speciali, ciascuna delle quali garantisce un pasto completo a un ospite della mensa di Opera San Francesco.
230 volontari di Opera San Francesco hanno donato il loro tempo e il loro entusiasmo in aiuto di tante persone che vivono quotidianamente in condizioni precarie: anziani, soli ed indigenti, famiglie in difficoltà.

Roberto Mercati, uno dei volontari che hanno collaborato all'iniziativa, racconta in prima persona la sua indimenticabile esperienza.

"Sono un volontario di Opera San Francesco e domenica 15 maggio, in qualità di responsabile, ho partecipato nella piazza principale di Lecco alla distribuzione di una pagnotta di pane per donare un pasto in più ai poveri bisognosi.
La giornata era poco promettente: alle 7.30 del mattino il cielo era coperto, le previsioni meteorologiche davano pioggia e il risultato finale dell'iniziativa sembrava compromesso.
Con coraggio e insieme ai volontari Angelo, Giancarlo, Giuseppe e Roberto, abbiamo iniziato ad offrire il 'Pane di OSF' alle persone che transitavano in piazza Garibaldi.
Inizialmente abbiamo provveduto a inserire la pagnotta di pane confezionato in un sacchetto di carta con un depliant informativo su Opera San Francesco, poi tutti i volontari impegnati in mezzo alle 5 strade che confluivano in Piazza Garibaldi hanno distribuito il pane.
La giornata è stata intensa, la proposta continua; la gente si è dimostrata a volte indifferente, a volte diffidente, ma anche aperta e disponibile, specialmente quando ci riconosceva come una struttura che ha già sostenuto in passato.
Nel pomeriggio, quando ho visto che le persone erano più disattente, distratte e festaiole, anche se più numerose, oltre a Sara, Monica e Angela ho telefonato per avere rinforzi a Elena e a Marco, gli amici che quando c'è bisogno non ti dicono mai di no.
Il mio obiettivo era di finire tutte le pagnotte.. che erano tante più della media prevista per gli altri punti della giornata di "Pane di OSF" in Brescia, Bergamo, Como, Varese, Lecco, Monza e Milano. Alla fine ce l'abbiamo fatta: abbiamo distribuito 430 pagnottelle!
Ringraziando gli amici e i volontari che hanno contribuito al positivo risultato della giornata
, nel salutarci, stanchi ma soddisfatti, ci siamo avviati verso casa e ci siamo dati appuntamento al prossimo anno."

Roberto Mercati