menu
Opera San Francesco per i Poveri
Opera San Francesco per i Poveri
Home / Comunicazione / News / Opera San Francesco riceve il premio San Bernardo 2012

Dicembre 2012

OPERA SAN FRANCESCO RICEVE IL PREMIO SAN BERNARDO 2012

Venerdì 14 dicembre, la Fondazione per la Sussidiarietà e la Compagnia delle Opere di Milano hanno presentato la quarta edizione della Giornata della Sussidiarietà.
Durante l'evento è stato consegnato il Premio San Bernardo alle tre opere sociali che hanno sviluppato azioni solidali e assistenziali particolarmente significative.

Alla presenza del Sindaco di Milano Giuliano Pisapia il riconoscimento quest'anno è stato assegnato anche a Opera San Francesco, con la presenza di Padre Vittorio Arrigoni, vicepresidente di OSF. È stato premiato il nostro impegno ad accogliere tutti coloro che si trovano in condizione di bisogno, offrendo gratuitamente vitto, indumenti, docce, cure mediche, oltre a servizi di ascolto, assistenza e housing sociale, sportello lavoro e servizio legale.

In occasione della Giornata della Sussidiarietà, è stata presentata la ricerca "La città che sa cambiare - Indagine su economia e società a Milano" curata dalla Fondazione per la Sussidiarietà e realizzata da Luigi Vergallo, ricercatore presso l'Università degli Studi di Milano.

I temi al centro della ricerca sono la grande crisi economica e sociale oltre alle sfide e le risposte che Milano è in grado di dare. Milano infatti ha sempre avuto una capacità particolare di assorbire le trasformazioni economiche e sociali. Milano sta reagendo in modo più positivo anche perché in città sono stati attivi degli enti in grado di offrire più assistenza e servizi, agevolando le persone in difficoltà.

Dalla ricerca emerge che la disuguaglianza tra classi a Milano rispetto alle altre città italiane ed europee è sempre stata più contenuta. "Milano ha sempre affrontato la povertà - afferma Giorgio Vittadini, presidente della Fondazione per la Sussidiarità - sia con l'intervento del pubblico, sia con la carità e l'iniziativa privata. Inoltre, il tentativo di elevare il livello minimo è sempre stato costante".

Condividi su: Condividi con Facebook Condividi con Twitter